Video Marketing
8 min
22 Dec 2017
Angela D'Aprile

Migliorare il branding attraverso i video online.

Secondo una ricerca dello IAB (Intelligent Advertising Bureau), la visione dei video online spinge le persone a parlare più volentieri di prodotti e brand. La forza di un digital video arriva fino al punto di far cambiare opinione su un marchio, specie quando guardato insieme ad altri. Questa co-visualizzazione è particolarmente frequente tra i più giovani, cioè in quel target che può essere più facilmente coinvolto in modo diretto dalla comunicazione di marca. Come sfruttare questo dato per la tua azienda? Migliorando il branding attraverso i video online.
 
Più della metà degli intervistati (il 56%) ha affermato di parlare dei prodotti e dei marchi che vede online, mentre il 45% ha dichiarato di aver cambiato opinione su un prodotto o su un brand dopo aver visto che qualcuno dei suoi conoscenti guardava lo stesso contenuto. Non è un caso che anche Facebook ci mostri spesso sugli annunci sponsorizzati i nomi dei nostri amici a cui piace quello stesso prodotto o quella stessa azienda. Inoltre, sempre secondo la ricerca dello IAB, i co-spettatori sarebbero più propensi a interagire con i brand, ad esempio cercandoli online, o prendendo nota del prodotto per acquistarlo in un secondo momento.

 

 
Video Content Marketing: alcuni dati
 
Secondo quanto riportato da Cisco, entro il 2017, i video online rappresenteranno il 79% di tutto il traffico internet e il traffico dei video-on-demand da solo sarà quasi triplicato. Il digital video, quindi sta rapidamente diventando uno strumento chiave per soddisfare le esigenze di informazione e intrattenimento delle persone, specie quando le aziende riescono a trasformare il video in un contenuto non sporadico, ma duraturo e seriale. Grazie a una strategia di Video Content Marketing è possibile infatti intessere una vera relazione con l’utente-cliente, che tornerà a interagire con il brand in modo ripetuto e ricorderà più facilmente il prodotto. L’istituto di ricerca Nielsen sostiene proprio per questo motivo che il 64% dei marketer si aspetta che i video dominino le future strategie online: quando si tratta di raggiungere potenziali clienti, il video non ha paragoni.
 

 
Video online e relazione col cliente
 
YouTube registra più di un miliardo di visitatori unici ogni mese, mentre secondo le statistiche un inglese su tre vede almeno un video online alla settimana. Il potenziale di pubblico, insomma, è davvero elevatissimo. E anche se certi numeri potrebbero sembrare a primo impatto irraggiungibili per aziende che non hanno fatturati a tanti zeri, dimostrano il potenziale di condivisione dei video. Coinvolgi i tuoi clienti e loro condivideranno i video con altri utenti, trascorreranno più tempo sul tuo sito web e interagiranno più spesso con il tuo marchio. Se un’immagine è in grado di condensare 1000 parole in uno sguardo, un video vale circa 1,8 milioni di parole, secondo i ricercatori di Forrester. Anche per questo sette persone su dieci considerano i brand in modo più positivo dopo aver guardato un video online interessante pubblicato dall’azienda.
 
Cosa aspetti a costruire la tua relazione con i clienti attraverso i video online? Dopo aver guardato il tuo video saranno pronti a conoscere davvero il tuo prodotto. Non sottovalutare l’importanza di comunicare con i video, e se vuoi, puoi approfondire qui!
Angela D'Aprile
Classe 1979, la comunicazione prima che una professione è la mia naturale propensione. Costruire relazioni, creare strategie, unire insieme azioni online/social e offline per il raggiungimento di un obiettivo misurabile è il mio lavoro quotidiano. Dopo numerose esperienze professionali, dal 2014 sono la Communication Manager di Traipler.com.
Ultimi articoli
Programmatic Adv e Digital Video stanno cambiando la televisione
Leggi l'articolo
Mercato Musicale e Video Marketing: la musica che si guarda nuova frontiera per la promozione dei brand.
Leggi l'articolo
Guardare non basta più. “Il mese del marketing”, “Eroica”, “Immaginazione” e molto altro
Leggi l'articolo