Video Marketing
3 min
28 Feb 2020
Angela D'Aprile

Fashion Video Marketing per centrare gli interessi del proprio target

Che si tratti di big brand del fashion system o piccoli brand artigianali, di nicchia, tutti possono trarre beneficio da una strategia di Video Marketing. Sarà un caso che YouTube abbia creato un suo canale verticale dedicato alla moda? No, non è un caso, vediamo perché!
Negli ultimi mesi YouTube ha lanciato un nuovo hub verticale di contenuti dedicati alla moda e allo stile. La piattaforma ha registrato nell’ultimo anno un aumento significativo degli spettatori per i video dedicati al Fashion e ha deciso di cavalcare il trend creando un luogo in cui tutti gli appassionati di moda e look potessero trovare ‘aggregati’ tutti i video sul tema.
 
Come YouTube spiega questa scelta? Con queste parole:
“Nasce YouTube.com/Fashion, il canale dedicato ai contenuti di stile che unisce la nostra favolosa community di creatori e i mondi più tradizionali della moda e della bellezza. /Fashion è pieno di video realizzati da creator, professionisti del settore, editori e brand. Vogliamo che chiunque sia alla ricerca di video di moda abbia un posto dove andare e che sia ispirato da quello che può vedere qui.”
 
FASHION MARKET = VIDEO
Riuscite ad immaginare un formato che possa più del video restituire la magia, i luccichii, la leggerezza, la sfera del sogno, i colori della moda? 
Che possa raccontare con la stessa forza e lo stesso impatto l’energia e delle sfilate più patinate e prêt-à-porter come l’incanto della ‘creazione’ artigianale di un capo o di un accessorio moda? Non lo troverete ☺

L’alta moda ha bisogno di video: non tutti possono acquistare i prodotti dei brand più blasonati, ma tutti possono 
Guardare i loro video → Sognare → Desiderare, → Aspirare ad acquistarli  → Condividerne la filosofia e  → Diffonderla.

La moda di nicchia e i brand più commerciali hanno bisogno di video: molti possono acquistare i prodotti di brand fast fashion, ma non tutti ne parlano, un po’ perché non portano con sé un’aura di desiderio - troppo spesso considerati solo ‘convenienti’, o così di nicchia da restare tali anche nelle esternazioni. Eppure questi brand hanno un bisogno incredibile di comunicazione ben fatta, che molto spesso si riduce al comunicare un prezzo ed un posizionamento, non un valore.

LE PERSONE HANNO BISOGNO DI SOGNARE 
Il Video Marketing permette ad ogni tipo di fashion brand, con budget anche minimi e non solo con i budget altissimi propri del mondo luxury, di creare
un’esperienza coinvolgente e multicanale: è questo che aiuta i brand (anche quelli di nicchia) a vendere di più. Come? 
 
RACCONTANDO:
- le collezioni
- i prodotti
- i tessuti
- le persone che lavorano alla creazione di quei prodotti
- i valori del brand
- la vision del brand
- le persone che scelgono quel brand
 
DECLINANDO I CONTENUTI VIDEO:
- su più piattaforme online;
- negli store per ottimizzare
l’esperienza di acquisto 
- su schermi e totem con azioni di ambient marketing
 
Un brand moda, un capo, un accessorio si sceglie ben prima di arrivare in negozio o di fare un acquisto online, e in questo percorso di avvicinamento all’acquisto è necessario cominciare a comunicare tutte le caratteristiche del prodotto, attraverso, ad esempio, annunci o branded content di valore, che esprimano le qualità del prodotto. 
 
In particolare, con l’evoluzione delle abitudini dei consumatori e con la crescita di utilizzo del mobile come modalità di consultazione del web, anche i video hanno conosciuto un’impennata nel loro consumo. A livello globale, oltre 5,19 miliardi di utenti oggi usano uno smartphone: le persone sono continuamente in movimento e un video è il modo migliore per agganciare e attivare la loro attenzione in ogni istante. 
 
In particolare ci sono alcuni aspetti che il Video Marketing aiuta a sviluppare quando si tratta di Fashion. 


Video Marketing e Fashion per i grandi brand

Quando si parla di grandi brand ciò che il Video Marketing aiuta a creare non è solo l’awareness, quanto la fiducia nel brand e la connessione. 
 
In un mondo di recensioni negative e scetticismo nei confronti dei brand, non è sempre facile costruire relazioni per creare fiducia nel marchio. Spesso è necessario pianificare in ottica di ‘sostegno del posizionamento online’ (consideration), per pensare solo in un secondo momento alla ‘conversione degli utenti in clienti’ (conversion e vendite).
I video sono il modo più efficace per raccontare la storia del brand e trasmettere i valori dell’azienda: i consumatori tendono a ritenere che le aziende che producono contenuti video meritino più fiducia, poiché mostrano in modo più trasparente i propri prodotti.
 
Perché i consumatori si sentono più connessi a un'azienda che mostra loro immagini in movimento? Perché i video sono emotivi. Possono aiutare a mostrare la cultura del brand, il valore intrinseco nel suo prodotto, quello dato dalla lavorazione e dal know-how. 
 
Louis Vuitton, ad esempio, ha prodotto una serie su YouTube che mostra la creazione dei suoi prodotti in pelle. È affascinante guardare tutto ciò che serve – competenze, materiali, passaggi, filosofia - per creare una sola borsa di alta moda.
 
fashion video marketing

Solo su Facebook, ci sono 8 miliardi di visualizzazioni video al giorno. I video sono spesso gli incontri più vicini che abbiamo con un'etichetta di moda o un'azienda: non importa se si tratta di uno sguardo dietro le quinte di un evento (come una sfilata in passerella), o di mostrare un processo creativo (come lo shooting per l’ultima collezione), quei momenti, catturati dai video, aiuteranno a costruire fedeltà e fiducia di un pubblico ideale, che della moda vuole essere protagonista e che desidera prima di tutto sentirsi coinvolto.


Video Marketing e piccoli marchi

Secondo una recente ricerca di Google, il 55% dei consumatori che guardano video online, passa poi all’acquisto.
 
Il Video Marketing oggi è per i piccoli brand l’occasione di creare ogni volta una piccola e speciale presentazione dei propri prodotti, come una sfilata di prêt-à-porter in versione digitale. Significa, quindi, poter mostrare più da vicino e nel dettaglio ogni capo e ogni creazione, sottolineandone tutte le caratteristiche, raccontando da dove nasce il concept, chi lo realizza. Si tratta di costruire conoscenza del marchio ma anche reputazione online, attraverso un racconto.
 
In più, l'uso del video aumenta le visite alle landing page e anche i motori di ricerca li adorano: un video consente di posizionarsi più in alto nei risultati di ricerca tra gli snippet dedicati a questo formato su Google. 
 
Piattaforme social come Facebook, inoltre, privilegiano le pagine aziendali con contenuti video di alta qualità. E nel mondo della moda, questo può aiutare a distinguersi dalla concorrenza.

Come dicevamo, la moda è un settore che più di altri può beneficiare dell’uso di video e di una strategia continuativa di Video Marketing perché si tratta di un formato visivo ed emotivo, che trasmette fiducia nel brand, permettendo non solo di mostrare, ma anche di raccontare la storia dietro ogni prodotto.
 
Angela D'Aprile
Classe 1979, la comunicazione prima che una professione è la mia naturale propensione. Costruire relazioni, creare strategie, unire insieme azioni online/social e offline per il raggiungimento di un obiettivo misurabile è il mio lavoro quotidiano. Dopo numerose esperienze professionali, dal 2014 sono la Communication Manager di Traipler.com.
Ultimi articoli
6 tendenze Video Marketing/Advertising che ci guideranno fino al 2023
Leggi l'articolo
Cosa cercano le persone nei video online?
Leggi l'articolo
Internet Advertising: se sei Millennial e imprenditore la pubblicità è nel tuo DNA.
Leggi l'articolo