Video Marketing
3 min
02 Apr 2019
Angela D'Aprile

Ad ogni obiettivo il suo video

5 step per costruire con i video una strategia di marketing utile alla crescita del tuo business
Come già sapete, fare video non è più una scelta, il video funziona, tutti ne hanno bisogno, chi non lo usa purtroppo, semplicemente, non è competitivo.
- 10 anni fa si diceva: se non sei su Google non esisti
- 5 anni fa si diceva: se non sei su Facebook non esisti
- da due anni e oggi (e per i prossimi a venire) si dice e si dirà:
se non fai video non esisti.
 
Tutti hanno bisogno di fare video, ed è proprio dal concetto di 'bisogno' che dobbiamo partire. 
Pensare a una produzione video perché tanto 'tutti li utilizzano' o perché va di moda non è una motivazione valida. 
L'unica vera motivazione per cui tutti devono fare video è che ogni azienda ha bisogno che i propri prodotti o servizi siano conosciuti, piacciano, vengano scelti, acquistati la prima volta e anche la seconda, vengano apprezzati tanto da diventare un argomento di discussione al bar, in ufficio, al tavolo di una riunione aziendale.
 
E' chiaro che per fare tutto questo un video non basta. Pensa al gioco dell'Oca, pensa che la casella di arrivo sia il tuo obiettivo finale ( che diciamolo, è chiaramente 'vendere di più') e tutte le caselle che ti dividono da esso siano dei video che corrispondono a delle specifiche fasi e azioni. Proprio come nel gioco, video dopo video raggiungerai il tuo obiettivo. Ma non esiste un unico obiettivo e non esiste un solo modo per raggiungerlo dipende molto dal prodotto che offri, dalle corde che va a toccare, dalla maturità del mercato in cui operi. E dipende anche dal tuo Target.. ma al target dedicheremo un altro post.
 
Abbiamo individuato 5 step che, come nel gioco dell'Oca, ti aiuteranno a raggiungere i tuoi obiettivi:
 
- AWARENESS - è la fase MI PRESENTO, quella in cui, definito il linguaggio di comunicazione, devi far sapere a tutti che il tuo prodotto esiste. 
-
ENGAGEMENT - è la fase CONOSCIAMOCI MEGLIO, quella in cui si approfondisce la conoscenza del prodotto servizio che offri.
-
CONVERSION - è la fase FAI QUALCOSA PER ME, quella in cui potrai essere più diretto, chiedere una dimostrazione di affetto che nel tuo caso sarà un'azione, un'iscrizione, la richiesta di un preventivo, un acquisto.
-
RETENTION - è la fase VIVIAMOCI, quella in cui il rapporto si consolida, matura, si conferma, che per te vuol dire curare la relazione con chi il tuo prodotto l'ha già comprato e vuoi che lo compri ancora.
-
ADVOCACY - è la fase MI HAI CONQUISTATO, quella in cui chi ti ha scelto, chi sei riuscito a convincere del valore del tuo prodotto, diventerà la tua cassa di risonanza, condividerà con tutti la qualità che offri e senza saperlo, diventerà il tuo influencer. 
 
Ciascuno di questi step si può costruire con l'aiuto dei video, quindi:
 
- Per l'obiettivo AWARENESS puoi scegliere di creare video che parlino dei valori del tuo brand, della storia della tua azienda, che mostrino in generale i tuoi prodotti in chiave emozionale, simpatica, ironica. Alcuni esempi? Video aziendali, video di presentazione prodotto, video del team, etc.
- Per l'obiettivo  ENGAGEMENT puoi scegliere di creare video che mostrino le caratteristiche e il valore reale e concreto dei tuoi prodotti/servizi. Alcuni esempi? Video 'il parere dell'esperto', video problemi risolti dal prodotto, etc.
- Per l'obiettivo CONVERSION puoi scegliere di creare video testimonianze di chi ha già scelto con soddisfazione i tuoi prodotti invitando senza troppi giri di parole chi guarda il video a provare anch'egli i tuoi prodotti. Alcuni esempi? Video con esplicita call to action: compra, acquista, iscriviti, social ads.
- Per l'obiettivo RETENTION puoi scegliere di creare video tanto emozionali quanto più diretti e con una call to action chiara, purché l'obiettivo sia far conoscere il tuo prodotto da più angolazioni possibile. Alcuni esempi? Video tutorial, video pillar, video how to, video behind the scene.
- Per l'obiettivo  ADVOCACY puoi scegliere di creare video capaci di generare entusiasmo puro in chi guarda, l'effetto wow che a questo punto è la ciliegina sulla torta. Alcuni esempi? Video eventi aziendali, video tematici legati a particolari festività, fatti di comune interesse.
 
E' tutto chiaro? Per avere successo nel tuo prossimo piano di video marketing non dimenticare nessuno di questi 5 step! Sono fondamentali per lavorare sul tuo branded content.
Ah... abbiamo scelto di mostrarti uno dei nostri video che corrisponde allo step Awareness.
 


 
Angela D'Aprile
Classe 1979, la comunicazione prima che una professione è la mia naturale propensione. Costruire relazioni, creare strategie, unire insieme azioni online/social e offline per il raggiungimento di un obiettivo misurabile è il mio lavoro quotidiano. Dopo numerose esperienze professionali, dal 2014 sono la Communication Manager di Traipler.com.
Ultimi articoli
Programmatic Adv e Digital Video stanno cambiando la televisione
Leggi l'articolo
Mercato Musicale e Video Marketing: la musica che si guarda nuova frontiera per la promozione dei brand.
Leggi l'articolo
Guardare non basta più. “Il mese del marketing”, “Eroica”, “Immaginazione” e molto altro
Leggi l'articolo