Social Video
8 min
17 Apr 2018
Angela D'Aprile

Il nuovo algoritmo di Facebook premia i contenuti di qualità

Il nuovo algoritmo di Facebook cambia, ma l'obiettivo è sempre la 'qualità'. Da tempo ormai nel marketing si parla di contenuti di valore per conquistare gli utenti, ma il nuovo algoritmo di Facebook ha recentemente riportato al centro questo argomento. Mark Zuckerberg ha infatti spiegato i nuovi fattori di ranking del rinnovato algoritmo del feed di Facebook e l’obiettivo di questo aggiornamento: trascorrere meno tempo sulla piattaforma ma con più soddisfazione. A dispetto di tutte le ipotesi sul futuro del social network, insomma, Facebook vuole passare dalla quantità alla qualità, per evitare che gli utenti si annoino e vadano alla ricerca di nuovi strumenti, dimenticando il caro, vecchio profilo.
O gli utenti troveranno gratificante il loro News Feed, quindi, o abbandoneranno Facebook per altri social più interattivi e meno carichi di advertising. Ma in che modo è possibile raggiungere lo scopo di popolare la piattaforma con contenuti di qualità? Ad esempio incentivando i video.
I post preferiti dal nuovo algoritmo
 

 
Quali post godranno dei favori del nuovo algoritmo di Facebook? Saranno i contenuti in grado di creare coinvolgimento, e dunque suscitare reaction e commenti, quelli premiati dal feed.
Il
 nuovo algoritmo di Facebook, infatti, mette al centro l’interazione, penalizzando spesso i contenuti organici di aziende e brand. Se lo scopo del social è creare relazioni sociali sono proprio i contenuti che spingono in questa direzione a trovare un posizionamento migliore all’interno del news feed. Questo significa che anche i video saranno premiati, perché sono questi i contenuti in grado di creare maggior coinvolgimento e interazione, oltre il semplice like.
 
Per le aziende, ad esempio, non basterà più informare il pubblico su prodotti e attività, ma sarà sempre più necessario raccontarsi. La visibilità “gratuita” (organica) per i brand calerà ancora e dall’altro lato quella a pagamento costerà ancora di più. Non ci si potrà più permettere di sprecare investimenti pubblicitari in annunci brutti o sbagliati. Sfruttare il formato giusto diventerà ancora più importante per ottenere un ROI ottimale.
 
Coinvolgere gli utenti e raccontarsi per non scomparire dal feed
 

Per creare conversazioni e interazioni davvero utili e interessanti per le persone, sarà necessario rimettere in moto la creatività delle aziende e la capacità di comunicare in modo stimolante ed emotivamente coinvolgente.
Proprio in questo senso il video possiede le caratteristiche ideali per coinvolgere gli utenti: è una forma di comunicazione che combina immagini e narrativa, e questo lo trasforma in un potente strumento di coinvolgimento emotivo. Senza considerare che il trend del numero di ore che ogni utente trascorre guardando video è in rapido aumento.
 
Quello che ci ricorda il nuovo algoritmo di Facebook è che i social network sono fatti per le persone e per loro le aziende devono sforzarsi di creare contenuti sempre più interessanti e stimolanti. Una semplice presentazione testuale di chi sei e cosa fai oggi non basta più, bisogna cominciare a raccontarsi e il modo migliore per farlo sono i video. Vuoi cominciare a farlo anche tu?
Angela D'Aprile
Classe 1979, la comunicazione prima che una professione è la mia naturale propensione. Costruire relazioni, creare strategie, unire insieme azioni online/social e offline per il raggiungimento di un obiettivo misurabile è il mio lavoro quotidiano. Dopo numerose esperienze professionali, dal 2014 sono la Communication Manager di Traipler.com.
Ultimi articoli
6 tendenze Video Marketing/Advertising che ci guideranno fino al 2023
Leggi l'articolo
Cosa cercano le persone nei video online?
Leggi l'articolo
Internet Advertising: se sei Millennial e imprenditore la pubblicità è nel tuo DNA.
Leggi l'articolo