Social Video
10 min
20 Sep 2017
Angela D'Aprile

Facebook Watch e il futuro del Video Marketing

Facebook Watch, probabilmente ne hai sentito molto parlare nelle ultime settimane e ti avrà incuriosito l’ultima notizia arrivata da Menlo Park. La nuova piattaforma progettata per i video show dal colosso dei social network, non è solo una novità da conoscere se sei un Social Media Manager, ma ci indica ancora una volta un nuovo trend di mercato.
 
Mark Zuckerberg lo aveva già annunciato sul finire dello scorso anno: i video avranno un ruolo sempre più centrale nella comunicazione e nell’intrattenimento online. E ora mette in atto questo proposito. Ma andiamo con ordine e scopriamo prima di tutto cos’è e come funziona Facebook Watch.

 
Facebook Watch: la nuova piattaforma di video show del gigante dei social
 
Agli inizi di agosto Facebook ha introdotto Watch con un post sul proprio blog, come avviene di consueto per tutti i lanci di nuovi prodotti e feature. Watch, sarà presto disponibile sia per mobile che per desktop, ma anche per le TV app, cioè per le applicazioni che consentono di visualizzare i contenuti di Facebook anche su una normale televisione.
Gli spettacoli, che Facebook punta a lanciare sin da subito, sono serie suddivise in episodi, dal vivo o registrati, basati su un singolo tema o su una trama. Tra i primi, già disponibili online, Humans of New York: the Series, una raccolta di quasi 10 mila ritratti e interviste dell’omonimo blog. Stando ai dati, il solo trailer della serie ha già registrato oltre 6 milioni di views: un vero successo, insomma.
 

 
Tra le caratteristiche essenziali di Facebook Watch c’è la possibilità di interagire in diretta con gli altri utenti che guardano lo stesso video, commentando e connettendosi o partecipando ai gruppi Facebook dedicati ai vari show.
 
Libero spazio alla creatività con i video
 
Ancora una volta, con questa nuova funzionalità, Facebook punta a mettere a disposizione degli utenti ampi spazi di creatività, ma soprattutto mette alla prova l’ispirazione di creatori ed editori che sperimenteranno le potenzialità della nuova piattaforma per connettersi in modo nuovo con i loro fan e con la loro community, attraverso i video. Il coinvolgimento del pubblico diventerà essenziale, per interessare gli utenti al punto tale da sostituire la TV come media di fruizione dell’intrattenimento e trasferire completamente la loro attenzione sul social network e sui suoi contenuti (anche pubblicitari, ovviamente!).
 

 
Cosa significa Facebook Watch per brand e aziende
 
Facebook aveva già introdotto da qualche tempo la possibilità di inserire in-stream ads nei video, cioè annunci promozionali inseriti all’interno dei video riprodotti sulla piattaforma. Con Watch però, andiamo finalmente oltre la semplice inserzione, per passare ad una strategia basata più decisamente sul contenuto e quindi sui video in grado di catturare realmente l’attenzione del pubblico, al punto tale da creare vere e proprie community intorno a questi show. Brand e aziende, in pratica, dovranno essere capaci di non pensare più come semplici operatori di marketing e inserzionisti pubblicitari, ma come portatori di contenuti, capaci di coinvolgere l’audience a un livello più profondo e attivo, considerata la possibilità di condividere commenti e reazioni in tempo reale. E dovranno poter contare su partner e professionisti capaci di tradurre tutto questo in Video.
 

 
Un’altra possibile strada da percorrere è quella dell’integrazione nativa dei marchi all’interno dei video che presto influencer e video maker cominceranno a produrre espressamente per Facebook: se un tempo la strada era quella del product placement negli show televisivi o nelle grandi produzioni cinematografiche, oggi le aziende devono spostare sempre di più la loro attenzione sulle possibilità offerte dal social che conta oltre 2 miliardi utenti attivi al mese.
 
La rivoluzione dei video show su Facebook è iniziata ed è necessario farsi trovare pronti. Noi un'idea ce l'abbiamo :-)
Angela D'Aprile
Classe 1979, la comunicazione prima che una professione è la mia naturale propensione. Costruire relazioni, creare strategie, unire insieme azioni online/social e offline per il raggiungimento di un obiettivo misurabile è il mio lavoro quotidiano. Dopo numerose esperienze professionali, dal 2014 sono la Communication Manager di Traipler.com.
Ultimi articoli
6 tendenze Video Marketing/Advertising che ci guideranno fino al 2023
Leggi l'articolo
Cosa cercano le persone nei video online?
Leggi l'articolo
Internet Advertising: se sei Millennial e imprenditore la pubblicità è nel tuo DNA.
Leggi l'articolo