Social Video
8 min
08 Nov 2018
Angela D'Aprile

Come misurare il successo di un Video Online

Finalmente anche tu hai un Video Online! Hai ideato e poi creato con dei professionisti un video aziendale o una serie di video online per promuovere la tua azienda. È una bella conquista. Finalmente sei al passo con i tempi, anche tu stai sfruttando lo strumento di marketing più efficace del momento e stai già cavalcando quello che sarà un trend di comunicazione vincente anche per il 2019. Purtroppo però, non basta! Vediamo perché!
 
 
 
Il video online - lo sanno tutti ormai - è un’ottima vetrina e un punto di contatto essenziale per comunicare ed entrare in relazione con i tuoi potenziali clienti. Devi però sapere che una volta pubblicato il tuo video, comincia la fase che determinerà, semplicemente, l'aumento dei ricavi della tua azienda.
Comincia infatti la fase della pubblicazione del tuo video online: potrai usarlo sul tuo sito web, sui tuoi canali social, sui canali di messaggistica tipo Whats App Business, nelle email, nella intranet aziendale, etc..
In questo momento, i numeri inizieranno a scorrere, diventeranno dati da leggere e analizzare, i numeri ti diranno se stai raggiungendo i tuoi obiettivi, se il tuo progetto di Video Marketing funziona, se puoi scalare o se invece i dati non rispettano le aspettative e bisogna rivedere la strategia online.
Ciò che poi farai con questi dati dipenderà da te e dal modo in cui sarai in grado di leggere alcune metriche fondamentali.
Per aiutarti a capire cosa dovresti misurare dopo il lancio di un video online, ecco alcune indicazioni.
Imparando a conoscere 'la personas' tipo che guarda il tuo video e per quanto tempo, misurando quanti clic il tuo video è stato in grado di generare attraverso la CTA, ad esempio, ti darà una prima idea dei risultati ottenuti. Però, non basta fermarsi qui.
Ecco le altre metriche video che puoi monitorare per migliorare la tua strategia.
 
 
Misurare i dati di un Video Online: il numero delle visualizzazioni
 
Il conteggio delle visualizzazioni di un video online, come puoi immaginare, corrisponde al numero di volte in cui il tuo video è stato visualizzato. Questa metrica dovresti monitorarla se il tuo obiettivo è aumentare la brand awareness e diffondere i tuoi contenuti tra quante più persone possibili.
Tuttavia, è importante ricordare che ogni piattaforma misura le visualizzazioni in modo diverso. Ad esempio, una view su YouTube corrisponde a una visualizzazione minima di 30 secondi, mentre su Facebook è pari a soli 3 secondi. Assicurati di leggere correttamente questi dati, quindi, prima di produrre i tuoi report.
 
Misurare i dati di un Video Online: la percentuale di riproduzione.
 
La percentuale di riproduzione di un video online fornisce un dato sul numero di persone che hanno riprodotto il video. Questa metrica aiuta a determinare quanto il video sia pertinente o attraente per il tuo pubblico. Infatti, se migliaia di persone vengono a contatto con il tuo video, ma solo poche poi lo guardano, lo fanno partire, lo guardano tutto o in parte, probabilmente dovresti ottimizzare meglio i tuoi contenuti.
 
Misurare i dati di un Video Online: condivisioni e commenti sui social
 
Se pubblichi i tuoi video sui social media, probabilmente monitori anche condivisioni e commenti. Questi due KPI sono buoni indicatori di quanto i tuoi contenuti siano rilevanti per il pubblico di destinazione.
Se un utente guarda il tuo video e lo condivide con la sua rete di contatti, probabilmente sei sulla strada giusta e hai già creato un grande contenuto.
Le condivisioni social sono importanti anche perché più volte il tuo video è condiviso, più sarà visualizzato, in modo esponenziale. Se il tuo obiettivo, quindi, è raggiungere un numero elevato di persone, le condivisioni rappresentano una buona metrica da tracciare.
 
Misurare i dati di un Video Online: tasso di completamento
 
Il tasso di completamento è il numero di persone che hanno guardato per intero il tuo video online. Questa metrica è un ottimo modo per valutare la reazione delle persone al video online. Se il tuo tasso di completamento è basso, o le persone abbandonano il video ad un certo punto, potrebbe indicare che i tuoi contenuti video non sono abbastanza interessanti per il target.
Certo
 le valutazioni e le misurazioni, le comparazioni possibili per analizzare il successo del tuo video e della tua strategia di Video Marketing sono tante e tutte indispensabili per migliorare le performance e portarti dritto al raggiungimento del tuo obiettivo.
Quindi, l’unica ricetta per raggiungere i tuoi obiettivi, dopo aver monitorato attentamente queste metriche, è quella di 
creare contenuti interessanti per il tuo pubblico, affidandoti a professionisti che ti guidino anche nella creazione della strategia più giusta per il tuo brand. 
Angela D'Aprile
Classe 1979, la comunicazione prima che una professione è la mia naturale propensione. Costruire relazioni, creare strategie, unire insieme azioni online/social e offline per il raggiungimento di un obiettivo misurabile è il mio lavoro quotidiano. Dopo numerose esperienze professionali, dal 2014 sono la Communication Manager di Traipler.com.
Ultimi articoli
Perché nel 2019 non potremo più fare a meno del Video Marketing
Leggi l'articolo
3 tipologie di video per il tuo Video Content Marketing
Leggi l'articolo
Video Marketing che funziona? 3 regole per non sbagliare.
Leggi l'articolo