Social Video
10 min
20 Jun 2018
Angela D'Aprile

3 segreti per migliorare le performance dei Facebook Video Ads

Ne abbiamo già parlato tante volte, è vero, ma non ci stancheremo mai di dire e scrivere che i Facebook Video Ads sono uno strumento potentissimo a disposizione delle aziende. Non solo perché attirano un’audience specifica e profilata, ma perché consentono realmente di convertire, soprattutto se utilizzati come strategia di medio-lungo periodo per costruire una relazione con il pubblico, e non solo come attività one-shot.
Le persone, infatti, amano i video, e tutte le statistiche parlano di numeri in crescita nelle visualizzazioni e nei tempi di visualizzazione, in particolare per il mobile. Tra i segreti che vogliamo svelarti oggi facciamo riferimento anche a questo specifico aspetto. Ecco quindi i 3 segreti per migliorare le performance dei Facebook Video Ads.

 

1. Concentrati sulla riproduzione video senza audio

Nel 2016, l'85% delle visualizzazioni dei video di Facebook è avvenuta con i suoni disattivati. Se fino all'autunno del 2017, tutti i video di Facebook venivano riprodotti automaticamente con il suono disattivato, oggi anche tutti gli utenti mobili con i telefoni in modalità silenziosa hanno l’audio disattivato ​​come impostazione predefinita.
E anche se Facebook riproduce automaticamente i video con l'audio attivo per gli utenti desktop, molti scelgono di cambiare questa impostazione.
Infine, se un utente mobile guarda anche un solo video in modalità sound-off, tutti i video futuri verranno riprodotti automaticamente con l'audio disattivato fino a quando non si ripristinano le impostazioni.
 
Con così tanti utenti che guardano gli annunci video di Facebook in modalità silenziosa, è incredibilmente importante che gli annunci video abbiano lo stesso impatto con o senza audio.
Assicurati, quindi, sempre che il tuo contenuto video su Facebook possa avere ancora senso anche se guardato in modalità silenziosa.

Facebook ha ripetutamente raccomandato agli inserzionisti di aggiungere didascalie e sottotitoli ai propri video e le best practice per i Video Facebook Ads ricordano che i video dovrebbero comunicare il messaggio anche senza audio. Dunque è bene non fare affidamento su voci fuori campo o dialoghi per trasmettere informazioni chiave. Meglio usare didascalie e sovrapposizioni grafiche per assicurarsi che il messaggio venga trasmesso comunque.

Inoltre, i dati confermano che l'aggiunta dei sottotitoli ai video di Facebook aumenta i tempi di visualizzazione in media del 12%.
 
 
2. Realizza video verticali o quadrati
 
Quali sono le proporzioni ideali per far crescere le visualizzazioni dei Video Ads su Facebook? I video in 9:16 (verticali) e quelli 1:1 (cioè quadrati) sono i più performanti.
I video quadrati, infatti, occupano in realtà il 78% di spazio in più dello schermo rispetto ai video panoramici sui dispositivi mobili e oggi oltre il 95% degli utenti di Facebook accede al web da mobile.
 
Più spazio sullo schermo per il tuo annuncio video significa catturare più facilmente l’attenzione, oltre che migliore visibilità per il pubblico. Il concetto è semplice: più grande è il video, più è difficile da ignorare e più è probabile ottenere il coinvolgimento delle persone.
Secondo uno studio di Buffer, i video quadrati hanno ottenuto il 35% di visualizzazioni in più e il 100% di coinvolgimento in più rispetto ai video orizzontali.
 
Per quanto riguarda i video verticali, invece, gli smartphone sono utilizzati in modalità verticale il 98% delle volte, quindi questo formato è utile per adattarsi all'orientamento che gli utenti hanno già del loro schermo.
Nessuno vuole girare il proprio telefono solo per vedere un annuncio, quindi punta a rendere più facile la vita della tua audience andandogli incontro con il formato corretto.
 
 
3. Pensa mobile first

Con oltre il 95% degli utenti di Facebook che accedono alla piattaforma da dispositivi mobili e il 65% di tutte le visualizzazioni di video su Facebook provenienti da utenti mobili, gli inserzionisti devono necessariamente pensare mobile first.
 
Ogni volta che crei un annuncio video su Facebook, cioè, dovresti pensare a come lo visualizzerà un utente da smartphone: il contenuto sarà altrettanto buono su uno schermo più piccolo? Si rivolge a qualcuno che potrebbe essere in movimento o avere un tempo limitato a disposizione per guardarlo? Avrà senso con e senza audio?
 
Bisogna considerare tutti questi fattori per assicurarsi che l’annuncio abbia un impatto completo anche sul pubblico mobile.
Inoltre, Facebook stessa ha reso noto che le persone tendono a preferire annunci video più brevi (con durata massima di 15 secondi) su dispositivi mobili.
 
Per questo, pianificando una campagna di Facebook Video Ads ha senso pensare agli utenti di dispositivi mobili come al proprio pubblico principale.
 
Infine, il segreto dei segreti: per catturare davvero l’attenzione della tua audience racconta qualcosa che le interessi davvero. Comincia col mettere in evidenza i valori della tua azienda e fallo con video e video serie che mostrino originalità e autenticità. E noi potremmo darti qualche idea :-) 
Angela D'Aprile
Classe 1979, la comunicazione prima che una professione è la mia naturale propensione. Costruire relazioni, creare strategie, unire insieme azioni online/social e offline per il raggiungimento di un obiettivo misurabile è il mio lavoro quotidiano. Dopo numerose esperienze professionali, dal 2014 sono la Communication Manager di Traipler.com.
Ultimi articoli
Perché nel 2019 non potremo più fare a meno del Video Marketing
Leggi l'articolo
3 tipologie di video per il tuo Video Content Marketing
Leggi l'articolo
Video Marketing che funziona? 3 regole per non sbagliare.
Leggi l'articolo