Social Video
7 min
29 May 2018
Angela D'Aprile

3 best practice per Facebook Video Ads

I video ads su Facebook potrebbero essere paragonati ad un artista di strada, che si posiziona nel luogo più affollato del passeggio cittadino, tentando di attirare l’attenzione dei passanti il prima possibile. Allo stesso modo, gli annunci video sul social compaiono nei news feed, cercando di catturare immediatamente l’attenzione degli utenti, perché ogni secondo non guardato è un clic perso. Visualizzazioni e coinvolgimento, insomma, si conquistano con un ottimo spettacolo, vale a dire con contenuti di qualità, che interessino davvero alle persone. Ecco quindi 3 best practice per ottimizzare gli annunci video su Facebook.

 

1. Cattura l'attenzione nei primi secondi delle Video Ads
 
Per comprendere questo primo consiglio ti basta pensare al tuo comportamento sul web: anche tu ti annoi e passi oltre se il contenuto che stai guardando non arriva al punto e non parla di ciò che prometteva nel copy o nell’anteprima. Un buon video ads su Facebook, insomma, deve fornire (e subito) informazioni interessanti e pertinenti, per non rischiare lo scroll dopo pochi secondi. L’intervallo di attenzione medio delle persone, infatti, oggi è di circa otto secondi e in questo lasso di tempo è necessario conquistarli. All’inizio dell’anno Facebook ha anche pubblicato una ricerca interna sul tempo che intercorre tra la visione di un video sulla piattaforma e il momento dell’abbandono. Il numero medio di persone che guardano un annuncio nel feed diminuisce in modo esponenziale molto presto e questo effetto è ancora più evidente con le pubblicità di Facebook e Instagram Stories. In altre parole, bisogna far emergere il proprio messaggio il prima possibile nel video o le persone faranno scroll prima ancora di capire di cosa tratta il tuo annuncio.

 

2. Evidenzia subito il tuo marchio nei tuoi video
 
Sempre secondo la ricerca, bisognerebbe menzionare il proprio brand entro i primi 3 secondi dell’annuncio video su Facebook. Il social ha rilevato, infatti, che i consumatori hanno il 23% in più di probabilità di ricordare quale brand ha realizzato un determinato annuncio video se il marchio è presente nei primi tre secondi e il 13% in più di probabilità se il marchio è in evidenza dopo i quattro secondi (rispetto agli annunci in cui il marchio non è esplicitamente mostrato nel video). La brand awareness è uno degli obiettivi più comuni nella pubblicità video su Facebook e se il tuo obiettivo di marketing è quello di far emergere il brand, è bene farlo nei primi tre o quattro secondi, onde evitare di perdere l’attenzione del pubblico.

 

3. Ottimizza il titolo dell'annuncio e la descrizione dei tuoi video ads
 
Se vuoi che le persone guardino realmente i tuoi annunci video su Facebook, hai bisogno di un titolo accattivante e di una descrizione che dica alle persone cosa dovrebbero aspettarsi da quel video. Titolo dell'annuncio e descrizione forniscono anche informazioni agli algoritmi di targeting di Facebook sull'argomento del video, quindi assicurati di includere parole chiave pertinenti all’annuncio. In particolare, secondo una serie di studi, alcune frasi nei titoli ottengono più visualizzazioni di altre: tra queste ci sono espressioni come "cose ​​da sapere" "5 cose da" e "ciò di cui hai bisogno", titoli che hanno superato in media 50.000 visualizzazioni per video; mentre frasi come "cose ​​da fare" "dell'anno" e "della settimana" erano tutti meno performanti a confronto. Pianificando il tuo prossimo titolo per un video ads su Facebook, prendi in considerazione l’inserimento di alcune di queste frasi, in modo da suscitare subito interesse negli utenti ancora prima che il video sia riprodotto.

 

Metriche, dati e sperimentazioni sono sempre importanti, ma ricorda, il segreto per catturare davvero l’attenzione della tua audience è raccontare qualcosa che le interessi davvero, per questo comincia col mettere in evidenza i valori della tua azienda e fallo con video e video serie che mostrino originalità e autenticità. E se in questo ti fai dare una mano da dei veri esperti è meglio!
Angela D'Aprile
Classe 1979, la comunicazione prima che una professione è la mia naturale propensione. Costruire relazioni, creare strategie, unire insieme azioni online/social e offline per il raggiungimento di un obiettivo misurabile è il mio lavoro quotidiano. Dopo numerose esperienze professionali, dal 2014 sono la Communication Manager di Traipler.com.
Ultimi articoli
6 tendenze Video Marketing/Advertising che ci guideranno fino al 2023
Leggi l'articolo
Cosa cercano le persone nei video online?
Leggi l'articolo
Internet Advertising: se sei Millennial e imprenditore la pubblicità è nel tuo DNA.
Leggi l'articolo