Creare un piano editoriale con il Video Marketing? Sì.

Video Marketing Use Case
4 min
12 Apr 2021
Angela D'Aprile

Creare un piano editoriale con il Video Marketing? Sì.

Creare un piano editoriale centrato sul video marketing è oggi necessario, strategico, a tratti inevitabile.
I vantaggi di un piano editoriale video centrico sono innumerevoli. Basta organizzare per tempo le produzioni video principali e al contempo avere la celerità di produrre video per rispondere ad esigenze real time di comunicazione e marketing.
Lo scriviamo con cognizione di causa, del resto, è quello che facciamo ogni giorno. 
Con i clienti facciamo un lavoro a più mani: definiti budget, obiettivi e tempi, si passa alala declinazione della produzione video, dai video madre - ovvero i video principali, quelli centrali, il cuore della produzione e anche i più lunghi; fino agli innumerevoli video figli - ovvero video short da disseminare all'interno del piano editoriale.
Una strategia di video marketing non si improvvisa. Perché una qualsiasi content marketing campaign abbia successo è necessaria una attenta programmazione che tenga conto di molti fattori, non da ultimo, la necessità di gestire il lavoro in maniera continua e senza le interruzioni causate dalla ricerca di nuovi contenuti. La realizzazione di un piano editoriale ha degli innegabili vantaggi anche a fronte del tempo speso per impostarlo. Vuol dire definire i contenuti da declinare nel tempo e nei canali preposti con obiettivi specifici.
Intrattenere, e coinvolgere l'audience è un lavoro che richiede costanza, pianificazione… e tanti tanti video.
Si può dire, a ragione, che da un piano editoriale ben strutturato e tarato per strumenti, canali, tempi e tono di voce, dipenda oggi il successo o meno di un brand.