Social Video
6 min
27 Jun 2018
Angela D'Aprile

IGTV - La TV di Instagram e il trend dei video verticali

Solo negli Stati Uniti nel 2020 saranno 179,4 milioni gli utenti che utilizzeranno uno smartphone per guardare contenuti video, secondo Statista. Mentre già quest’anno circa 1,87 miliardi di persone in tutto il mondo stanno già guardando video digitali via cellulare almeno una volta al mese, con un aumento dell'11,9% rispetto al 2017. Si tratta cioè del 78,4% di tutte le visualizzazioni di video digitali. Parte proprio da questi dati il trend dei video verticali, nel formato 9:16, visualizzabili cioè in modo nativo seguendo la conformazione dello screen di uno smartphone, senza richiedere necessariamente all’utente di girare il dispositivo per fruire del contenuto a tutto schermo. E Instagram conosce bene questa tendenza (nata quasi in contemporanea con la sua diffusione).

Nasce IGTV, la TV di Instagram.
 
È di pochi giorni fa la notizia del lancio da parte di Instagram di una sua piattaforma (slegata dall’app principale) dedicata ai video lunghi e nel formato verticale.
 
Qui i contenuti possono durare anche un’ora, estendendo di fatto le potenzialità di un servizio che finora permetteva il caricamento solo di video di brevissima durata. E anche se l’estensione a un’ora non è ancora disponibile per tutti gli utenti, non vediamo l’ora di conoscere le potenzialità di questa novità di uno dei social più seguiti e più in crescita del momento (ha appena sfondato il muro del miliardo di utenti attivi). Ma l’altra caratteristica davvero peculiare e interessante di IGTV è che tutti i video vengono riprodotti in verticale. Il co-fondatore di Instagram Kevin Systrom ha dichiarato in un comunicato sul blog di Instagram che: “IGTV è molto semplice, non ci sono canali da scorrere. Apri l’app ed è già tutto pronto a funzionare, sono contenuti di persone che già segui o che potrebbero piacerti in base ai tuoi interessi. […] Instagram è sempre stato un luogo in cui connettersi con le persone che ti ispirano o ti intrattengono ogni giorno”. E il formato verticale segue questa ricerca della semplicità di utilizzo, dato che non bisogna neanche girare lo smartphone per guardare correttamente il contenuto!

 

L’importanza dei video verticali
 
Se ti stai chiedendo se c’era davvero bisogno di un’app dedicata ai video verticali, la risposta non può che essere sì. Si tratta di un trend in crescita perché questo formato video è il più ingaggiante in assoluto, secondo le statistiche, in parte anche perché i video verticali sono il formato più naturale anche per chi sta dall’altra parte dello schermo e si trova a realizzare un video.
 
Mentre finora le soluzioni proposte su tutti i canali prevedevano sfondi sfumati che completassero il video nella visualizzazione orizzontale, Instagram ha scelto un’altra strada, quella di una piattaforma verticale nativa, potremmo dire, che obbliga al formato più naturale per gli utenti mobile.
 
Secondo una recente ricerca utilizziamo i nostri telefoni verticalmente il 94% delle volte. In linea con questa tendenza si muovono tutte le piattaforme per tentare di abbracciare i formati verticali.
 
Se il live streaming video è sempre più utilizzato dagli utenti, sono sempre di più anche le aziende che si affidano a un canale immediato per la promozione dei propri prodotti e sarà davvero interessante capire come questa novità ne amplierà le possibilità creative.
Se avete un'azienda e qualsiasi attività imprenditoriale e volete comprendere l'importanza di una strategia video, i nostri esperti sono a vostra disposizione, senza impegno.
Angela D'Aprile
Classe 1979, la comunicazione prima che una professione è la mia naturale propensione. Costruire relazioni, creare strategie, unire insieme azioni online/social e offline per il raggiungimento di un obiettivo misurabile è il mio lavoro quotidiano. Dopo numerose esperienze professionali, dal 2014 sono la Communication Manager di Traipler.com.
Ultimi articoli
Perché nel 2019 non potremo più fare a meno del Video Marketing
Leggi l'articolo
3 tipologie di video per il tuo Video Content Marketing
Leggi l'articolo
Video Marketing che funziona? 3 regole per non sbagliare.
Leggi l'articolo