>

Video Marketing Industries

Torna alla home

Il settore Manifatturiero mostra e racconta se stesso con il Video Marketing

Anche per l’industria manifatturiera il video marketing è ormai uno strumento indispensabile. Le possibilità che offre in termini di incremento dell’engagement e di aumento della brand awareness non sono comparabili con tutte le altre forme di comunicazione promozionale.
Una comunicazione moderna ed efficace implementa una seria produzione video, ormai è un dato di fatto dovuto al nuovo panorama culturale portato dai profondi cambiamenti tecnologici intervenuti nell’ultimo decennio.
La sempre maggiore disponibilità di connessione veloce e di dispositivi mobili che permettono di fruirne anche fuori casa, ha reso l’accesso alla rete quanto mai semplice e democratico e ormai la percentuale di individui che utilizzano internet quotidianamente per fare ricerche, ottenere informazioni o effettuare acquisti è altissima.
In questo panorama è cambiato anche il tipo di contenuti ricercati dagli utenti e il testo scritto sta inesorabilmente cedendo il posto ad una comunicazione più immediata e veloce: il video.
I dati a supporto non mentono:
 - La soglia di attenzione media si è abbassata a soli 8 secondi, secondo una ricerca svolta da Microsoft sul popolo canadese nel 2015. In questi 8 secondi le aziende devono catturare la nostra attenzione.
 - Il 96% delle persone fa uso di video per acquisire informazioni su un prodotto
 - Tra questi, l’84% almeno una volta si è convinto ad effettuare un acquisto guardando un video.
 - Due terzi delle persone preferiscono un video come strumento per acquisire informazioni.
 - Per questo motivo è aumentato vertiginosamente il numero di aziende che fa uso di video nelle proprie strategie di marketing: 85% nel 2019 contro solo il 61% nel 2016
 - E ben l’80% delle aziende che fanno uso di video dicono di aver ottenuto, grazie a ciò, un aumento delle vendite.
 - Dati significativi che ci mostrano un panorama in cui la comunicazione video ha ormai un posto privilegiato e viene utilizzata con grande vantaggio dalle aziende del settore manifatturiero.

L’importanza di farsi conoscere. Tra video storytelling e content marketing il contenuto è al centro di una comunicazione efficace


In un mondo iperconnesso in cui la comunicazione è diventata sempre più veloce, è cambiata anche la fruizione delle informazioni da parte del pubblico. Se un tempo la comunicazione promozionale aveva un andamento verticale e veniva fruita passivamente dal consumatore intento a fare altro, adesso le abitudini di navigazione hanno cambiato le carte in tavola.
Il consumatore è sempre più attore delle proprie ricerche, utilizza la rete in maniera attiva decidendo continuamente su cosa soffermare la propria attenzione, cosa che non accadeva con lo spot pubblicitario in televisione. Se prima le aziende potevano imporre un contenuto, più o meno interessante, ad un pubblico in attesa, adesso non è più così. La dinamicità della rete si esplicita anche nella possibilità per l’utente di cercare, e trovare, contenuti consoni alle proprie ricerche. Questo ha radicalmente cambiato la struttura e la tipologia delle campagne di marketing evidenziando la necessità di creare contenuti sempre più interessanti e pensati per il consumatore.
Ne è nata la necessità di trovare strategie che aumentassero l’engagement da parte del pubblico e le aziende hanno virato verso il content marketing e lo storytelling.
Realizzare una comunicazione che trasmetta informazioni, valori, storie che inducano il consumatore ad avvicinarsi empaticamente al brand è il risultato portato nel mondo del marketing dall’evoluzione culturale degli ultimi anni. E il video marketing ne è il portato ultimo: nulla come un video riesce a raccontare, commuovere e convincere nei pochi secondi di attenzione che ormai riusciamo ad avere in rete.

YouTube e i vantaggi di una piattaforma che è anche un motore di ricerca formidabile


Per tutte queste ragioni le aziende del settore manifatturiero si sono volte verso una comunicazione video che possa raccontare ai consumatori i loro valori, ma anche i processi industriali che sono dietro al prodotto finito.
Le tipologie di video al servizio del settore sono differenti, dai video aziendali, ai video informativi sulla realizzazione dei prodotti, ai tutorial. Si tratta di una produzione vasta e tutta al servizio del consumatore, volta ad intercettarlo nelle diverse fasi del Consumer decision Journey per attirarlo, convincerlo e fidelizzarlo.
I video possono essere veicolati attraverso diverse piattaforme a partire da YouTube che, in questo caso, si configura come una delle scelte migliori.
YouTube ha 2 miliardi di utenti attivi ogni mese
La crescita di YouTube non si è ancora arrestata e, soprattutto nei mercati emergenti, è in grande e costante ascesa
Il 73% degli adulti negli stati uniti utilizza YouTube . Più di quanti utilizzino Facebook o Instagram che si attesta a solo il 37%.
Oltretutto YouTube si configura come un grande motore di ricerca per i video e, data la sua popolarità, è il secondo motore di ricerca utilizzato a livello mondiale, secondo solamente a Google.
Le aziende manufatturiere che aprono un canale YouTube e condividono lì le proprie campagne di video marketing hanno un pubblico potenziale enorme e i vantaggi di tale strategia sono evidenti.

Strategia social come strumento per veicolare informazioni e aumentare l’engagement. Dove i video trovano la loro ragion d’essere.


Un altro strumento in mano alle aziende manifatturiere che implementano una valida strategia di video marketing è dato dai social media.
La creazione di pagine social e la condivisione dei propri contenuti video attraverso di esse è una possibilità che offre enormi vantaggi. La presenza ingombrante dei social media nella vita quotidiana fa sì che spesso diventino il mezzo preferito per acquisire informazioni, una finestra sul mondo che però filtra i contenuti in maniera dinamica.
Gli algoritmi dei social permettono agli utenti di visualizzare i contenuti in base ai propri interessi ed hanno un sistema estremamente efficace per filtrarli e individuarli. Una campagna social permette alle aziende di far visualizzare i propri contenuti ad utenti in target con essi e a raggiungere un pubblico interessato ed attivo generando un maggior engagement ed una maggiore condivisione.
Se a questo si aggiunge che le persone sono più propense a guardare video attraverso il proprio cellulare sui social, appare evidente quanto una social media strategy sia fondamentale all’interno di una campagna video.



 


Christian Muolo

Mercati, economia, marketing e management, sono aspetti che da sempre mi affascinano. Dopo 3 anni di lavoro nel settore luxury vivendo tra Caraibi, Londra, Dubai e Creta, nel 2011 torno in Italia come National Key account L’Oreal Italia, settore farma. Nel 2013 io e i miei due soci fondiamo Traipler.com di cui oggi sono Marketing & Sales Director.

Consigliati per te