>

Video Marketing Industries

Torna alla home

Promuovere il settore Automotive? Con il Video Marketing

Qual è il modo migliore per promuovere oggi il settore Automotive? Il video Marketing. Dati, statistiche e best practice dimostrano quanto il settore tragga enormi benefici da campagne video ben strutturate
L’utilizzo di video in campagne promozionali mirate è una risorsa eccellente per incrementare engagement e avere un buon ritorno sull’investimento.
I dati statistici relativi al settore rispecchiano una situazione in linea con il mercato attuale, in cui la produzione e l’utilizzo di video advertising è incrementata notevolmente negli ultimi anni per rispondere alle rinnovate esigenze del pubblico.
Vediamo alcuni dati a conferma di quanto sin qui affermato:
 - Secondo uno studio di Autotrader  risulta che l'88% dei potenziali acquirenti utilizza internet per effettuare le prime indagini prima di acquistare un’auto
 - I contenuti video sono considerati di grande aiuto nel corso delle ricerche online.
 - Più del 70% delle interazioni digitali avvengono attraverso dispositivi mobili, e la visione dei video da questi dispositivi sperimenta ogni anno una crescita del 100%.
 - I social network hanno sempre maggiore importanza e la condivisione di contenuti video su questi canali è in continua crescita.
L’incremento delle ricerche online e la fruizione dei video sta modificando il panorama delle concessionarie che, da centri nevralgici per la commercializzazione delle auto e luoghi deputati a dare informazioni e fare marketing, diventano dei punti vendita in cui il cliente si reca dopo aver già raccolto online le proprie informazioni.

Sappiamo bene che il settore Automotive è tra i più colpiti dalla pandemia, secondo i dati pubblicati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, a gennaio 2021 le mancate immatricolazioni hanno registrato un -14% rispetto allo stesso mese del 2020 che già era in calo rispetto a gennaio 2019. Pensiamo però che grazie agli incentivi e a un progressivo ripartire, seppur lento, di tutti i settori grazie all'ottimismo dettato dalla campagna vaccinale in corso, il settore dovrà prepararsi a recuperare dati di produzione e immatricolazione ottimali.




Video marketing per informare e coinvolgere


Fermo restando che la prova su strada sia il momento decisivo per l’acquisto di un’auto, le aziende devono convincere il consumatore a prenotare un test drive e recarsi in concessionaria per eseguirlo. Ma come fare?
L’utilizzo di una attenta campagna di video marketing è sicuramente la soluzione migliore. Gli utenti sempre più ricorrono alla visione di video online per capire verso quale marca orientarsi e quale modello preferire. Una ricerca di Google commissionata alla Millward Brown Digital riporta dati interessanti sul processo di acquisto degli utenti e dà delle utili informazioni per improntare una content strategy di successo:
 - In media un acquirente visita solamente due concessionarie prima di concludere un acquisto.
 - Il 60% degli acquirenti non ha una idea iniziale di cosa acquistare
 - Il 70% di quanti hanno visto dei video informativi su YouTube sono stati influenzati da tali video.
 - Nell’ultimo anno la visualizzazione di video automotive su YouTube è raddoppiata.

Sempre dalla stessa fonte abbiamo una lista dei video più apprezzati dagli utenti in fase di ricerca:
 - Test drives di particolari marche e modelli
 - Video focalizzati sulle peculiarità dei vari marchi e modelli
 - Descrizione di interni ed esterni
 - Recensioni
 - Test di sicurezza
Si tratta di video selezionati e ricercati in una fase già avanzata del processo di ricerca degli utenti, quando già il possibile acquirente si sta orientando verso una determinata marca e cerca conferme alla sua decisione.
Ma il video marketing incide sul settore automotive in ogni fase del percorso di acquisto del consumatore e l’immagine in movimento, con le sue suggestioni e la sua capacità di coinvolgere, nonché con la sua facile condivisibilità sulle piattaforme social, è un elemento trainante del content marketing di settore.


 

Best practice per l’automotive: come trarre il meglio da una campagna.


Ma quali sono le regole auree per implementare una efficace campagna di video marketing nel settore automotive?
Utilizzare i Social Network. L’implementazione di una efficace campagna social è uno step fondamentale, specie se si considera che i social sono pervasivi e la condivisione di esperienze attraverso di essi è un’abitudine ormai consolidata. La permanenza sui social network, in termini di ore quotidiane, è in continua crescita e secondo le suddette statistiche, all’interno del percorso di acquisto del cliente i contenuti social giocano un ruolo molto importante
Studiare il consumer journey. Secondo uno studio realizzato dalla ACA Research il tempo di decisione prima di acquistare una macchina varia tra 5 e 12 settimane. Il futuro acquirente parte da una generica ricerca online per restringere il campo, fino ad effettuare qualche test drive e poi concludere l’acquisto. In quest’ottica è possibile produrre dei video mirati che vadano a soddisfare le esigenze del consumatore attraverso le diverse fasi del suo percorso di acquisto.
Utilizzo di video personalizzati. Sfruttando i vantaggi della comunicazione video, associati alle possibilità di profilazione e targhettizzazione dei messaggi online, si possono generare delle campagne altamente performanti. Stabilire una produzione di video che non sia generalista ma che si rivolga ad un particolare settore di pubblico e veicolarla attraverso i media in modo che raggiunga il suo target di riferimento è una strategia più performante ed ampiamente utilizzata dalle case automobilistiche. Con questi accorgimenti, sfruttando tutta la potenza di coinvolgimento dei video e mettendola al servizio di una campagna di content marketing, le case automobilistiche cavalcano l’onda della comunicazione online riuscendo a raccogliere consensi e ad aumentare le vendite.

 

La svolta digitale: un successo per l’automotive


La possibilità di utilizzare campagne di video marketing specifiche per il settore automotive è stato il punto di svolta di tutto il sistema. Il mercato automobilistico, più e prima di altri settori, ha sperimentato la potenza delle campagne online e della condivisione social ed ha imparato a sfruttarla.
Marchi di punta del settore, come Jaguar o Tesla Motors hanno presto imparato ad utilizzare, con cognizione di causa, le tecniche del content marketing e del digital storytelling per lanciare sul mercato i loro nuovi prodotti. Dirette live in streaming, eventi social, canali YouTube su cui caricare video prodotti, filmati 3D per pubblicizzare le auto ben prima che arrivino in concessionaria, nonché la possibilità di prenotare online modelli in anteprima, sono tutte tecniche di una moderna ed informata content strategy.
La svolta digitale, necessaria e comune ad ogni settore merceologico, ha portato all’automotive dei grandi vantaggi contribuendo a veicolare messaggi efficaci e mirati rivolti ai consumatori. Tali messaggi hanno portato un miglioramento nel processo di acquisto guidando il consumatore e dandogli informazioni preziose per aiutarlo a prendere la propria decisione.



Angela D'Aprile

Classe 1979, la comunicazione prima che una professione è la mia naturale propensione. Costruire relazioni, creare strategie, unire insieme azioni online/social e offline per il raggiungimento di un obiettivo misurabile è il mio lavoro quotidiano. Dopo numerose esperienze professionali, dal 2014 sono la Communication Manager di Traipler.com.

Consigliati per te